IT
  • English
  • Čeština
  • Español
  • Deutsch
  • Polski
  • Français
  • 日本語
Login

Inserire una pausa o un G-code personalizzato ad un determinato layer

Ultimo aggiornamento a year ago
Questo articolo è disponibile anche nelle seguenti lingue: 
ENCSPLESDEFRJA

Inserire una pausa ad un determinato layer

Inserendo una pausa ad una certa altezza è possibile inserire magneti, pesi o dadi nelle stampe. Quando si riprende la stampa, questi oggetti inseriti saranno coperti dagli strati successivi.

  1. È possibile inserire una pausa dalla finestra Anteprima
  2. Trascinare lo il cursore di scorrimento dei layer sulla destra per selezionare il layer interessato
  3. Fare clic destro sull'icona arancione più
  4. Selezionare Inserisci pausa stampa (M601)
    • La pausa verrà inserita prima che il layer selezionato venga stampato
  5. Inserire un breve messaggio da visualizzare sullo schermo della stampante quando la stampa è in pausa
    • per es. “Posiziona i cuscinetti negli slot e riprendi la stampa
  6. Conferma la pausa premendo su OK

È possibile rimuovere la pausa spostando il cursore di scorrimento fino al layer con la pausa e facendo clic sinistro sull'icona a croce grigia.

È anche possibile modificare il messaggio della pausa cliccando con il tasto destro sull'icona a croce grigia.

È necessario PrusaSlicer 2.2 o più recente per accedere alla funzione Inserisci pausa e Inserisci G-code personalizzato.

Entrambe queste caratteristiche non funzionano se hai abilitato la Stampa sequenziale.

Questa funzione non è neppure supportata nei vecchi firmware della stampante (sulla MK3/S/+ è necessario almeno il fw 3.9.1).

Effettuando lo slice della stampa con una pausa inserita, verrà fornita una stima del tempo di stampa fino ad ogni pausa. Inoltre la stampante segnalerà la pausa con un segnale acustico.
Quando si inseriscono i magneti, questi devono essere ben stretti nei loro alloggiamenti. Altrimenti si attaccheranno alla testina di stampa non appena questa vi passa sopra. Quindi o si progettano le nicchie con una tolleranza molto stretta o si dovrà utilizzare una goccia di super colla per tenerli in posizione.

Inserire un G-code personalizzato ad un determinato layer

L'inserimento di un G-code personalizzato può essere utile agli utenti esperti nella creazione di G-code di calibrazione, come una torre di temperatura. 

"Da grandi poteri derivano grandi responsabilità"
Verifica due volte di aver inserito i G-code corretti e di aver capito cosa fanno. Ad esempio, con alcuni G-code potresti accidentalmente sovrascrivere i valori EEPROM o spostare l'ugello nel piano di stampa.
  1. È possibile inserire un G-code personalizzato dalla finestra Anteprima
  2. Trascinare il cursore di scorrimento dei layer sulla destra per selezionare il layer interessato
  3. Fare click destrosull'icona arancione più
  4. Selezionare Aggiungi G-code personalizzato
    • Il G-code personalizzato verrà inserito prima che il layer selezionato venga stampato
  5. Inserire il G-code personalizzato nella finestra che appare. È possibile aggiungere più comandi contemporaneamente, basta premere Invio per inserire una nuova riga
  6. Confermare premendo su OK

È possibile rimuovere il G-code personalizzato spostando il cursore di scorrimento fino al layer con la pausa e facendo clic sinistro sull'icona a croce grigia.

YÈ anche possibile modificare il G-code personalizzato cliccando con il tasto destro sull'icona a croce grigia.

Comandi G-code personalizzati più comunemente usati

M104 - Imposta temperatura Hotend

M104 S260 ; imposta la temperatura corrente dell'hotend a 260 gradi
 

Si può usare questo comando per creare una torre di temperatura cambiando la temperatura dell'hotend in vari strati.

M109 - Attendere la temperatura di Hotend

M109 S260 ; attendere che l'hotend raggiunga i 260 gradi prima di procedere

Se la temperatura è impostata con la lettera S, allora M109 aspetta solo quando si riscalda. Se la temperatura è impostata con la lettera R, allora M109 attenderà anche che la temperatura scenda.

Questo articolo è stato utile?

Commenti

Devi aver effettuato l'accesso prima di aggiungere un commento.
0
Hai ancora delle domande?

Hai ancora delle domande?

Se hai una domanda su qualcosa che non è trattato qui, dai un'occhiata alle nostre risorse aggiuntive.
E se questo non dovesse funzionare, è possibile inviare una richiesta a [email protected] o tramite il pulsante qui sotto.

Contattaci