IT
  • English
  • Čeština
  • Español
  • Deutsch
  • Polski
  • Français
  • 日本語
Login

Piastre di acciaio flessibile (guida)

Menu
Ultimo aggiornamento 25 days ago
Questo articolo è disponibile anche nelle seguenti lingue: 
ENCSPLESDEFRJA

Il piano riscaldato magnetico Original Prusa è progettato per contenere una piastra di acciaio flessibile e rimovibile su due lati, pensata appositamente per rimuovere facilmente gli oggetti stampati dalla superficie di stampa.

Offriamo quattro diversi tipi di piastre, con vantaggi e caratteristiche differenti.

  • La piastra liscia offre un'eccellente adesione con la maggior parte dei filamenti e delle geometrie. Tanto che alcuni filamenti, come il TPU e il PETG, aderiscono troppo e possono danneggiare la piastra quando vengono rimossi.
  • La piastra testurizzata con rivestimento a polvere è destinata agli ambienti di produzione che utilizzano PETG e altri filamenti ad alta adesione..
  • La piastra satinata, che per consistenza e proprietà si colloca tra la piastra liscia e la piastra testurizzata.
  • Piastra in nylon PA, progettata specificamente per la stampa di poliammidi (Nylon), poiché l'adesione alle piastre in PEI standard è generalmente molto scarsa.

Piastre d'acciaio HT90

La stampante Prusa Pro HT90 può utilizzare tre tipi di piastre di stampa. Testurizzata, Satinata, e PA nylon

Informazioni generali

La piastra di acciaio rimovibile è tenuta in posizione da una serie di magneti incollati al piano riscaldato, dal lato inferiore. Sulle serie MK, MINI/+, XL, e HT90,  la parte superiore del piano riscaldato è dotata di due perni che si allineano perfettamente con un intaglio nella piastra d'acciaio flessibile

Prima di mettere la piastra di acciaio sul piano riscaldato, assicurati che quest'ultimo sia pulito e privo di residui di filamenti.

Sui modelli MK e MINI/+, ignora i due fori nella piastra di acciaio che si trovano sul lato opposto alla tacca. Questi sono dovuti al processo di produzione e non servono per allineare la piastra al piano.

Profili piastre di stampa (MK2/S, MK2.5/S, MK3/S/+, MK3.5, MINI/+)

Per le stampanti non dotate di Cella di carico (XL, MK4), ogni piastra necessita di un valore Live-Z diverso, poiché hanno spessori leggermente diversi. Se utilizzi più piastre diverse, è possibile memorizzare il valore di ciascuna piastra nei profili delle piastre d'acciaio. Per maggiori informazioni consulta l'articolo Profili per piastre d'acciaio

Rimozione delle stampe

Per rimuovere l'oggetto stampato dalla piastra di stampa, aspetta sempre che la piastra di acciaio si raffreddi a temperatura ambiente. A quel punto potrai toglierla piegando la lastra verso l'interno e verso l'esterno, ma potrebbe essere necessario utilizzare una spatola per evitare di danneggiare la lastra. Per materiali come PETG, ASA, ABS e PC Blend, e/o per stampe con un primo strato dalla superficie ampia, potrebbe essere necessario uno strato di separazione di colla stick.

Se hai problemi a rimuovere il modello anche dopo averlo lasciato raffreddare o se la superficie si è danneggiata durante la rimozione (un pezzo della superficie si è staccato o si è incrinato), è possibile che tu stia utilizzando un tipo di filamento non adatto alla stampa su questo tipo di piastra di stampa o che la superficie non sia stata preparata correttamente. Consulta la nostra Tabella dei materiali per valutare la compatibilità del filamento e della piastra di stampa e la preparazione della superficie.

Se utilizzi una spatola per facilitare la rimozione del modello, assicurati di non danneggiare la superficie della piastra. Piega leggermente la piastra e inserisci la spatola sotto il modello quando possibile, invece di scavare sotto il modello su una superficie piana.

Nel caso di stampe ostinate che si rifiutano di staccarsi dalla superficie di stampa, puoi provare a riscaldare nuovamente il piano riscaldato per alcuni minuti (fino alla temperatura di stampa originale) e poi lasciarlo raffreddare di nuovo. A volte questo può aiutare a rimuovere le stampe troppo attaccate alla superficie.

Le parti consumabili, come le piastre di stampa (satinate, lisce, testurizzate, ecc.) non sono coperte da garanzia poiché i rivestimenti si riducono con il tempo. A meno che il guasto non sia dovuto a un difetto di materiale o di lavorazione, anche i danni estetici, inclusi ma non limitati a graffi, ammaccature, crepe o qualsiasi altro danno estetico, non sono coperti dalla garanzia. Solo le piastre difettose all'arrivo sono coperte dalla garanzia.

Differenze tra le piastre

Abbiamo effettuato numerosi test con combinazioni di materiali e piastre per filamenti e abbiamo raccolto i nostri risultati. Per vedere facilmente la compatibilità tra piastra e materiale e per sapere come preparare la tua piastra per ogni tipo di filamento, consulta la Tabella dei materiali.

*I valori presenti in questa schermata potrebbero non essere aggiornati.

I diversi tipi di piastra hanno spessori diversi. Nelle stampanti non dotate di un cella di carico, cambiare la piastra di stampa comporta la necessità di eseguire una nuova Calibrazione del primo layer (i3) o realizzare un diverso profilo per piastra, quando si passa da una all'altra.

Primo piano di un oggetto stampato su

Piastra liscia

Primo piano di un oggetto stampato su

Piastra testurizzata

Primo piano di un oggetto stampato su

Piastra satinata

Primo piano di un oggetto stampato su

Piastra PA nylon

Piastra in PEI liscia

Entrambi i lati di questa piastra sono coperti da un adesivo in plastica PEI levigata. Si tratta dello stesso tipo di superficie, ormai collaudata, che veniva utilizzata sulle vecchie stampanti MK2S. Le stampe con una piccola area a contatto con la superficie di stampa o con angoli vivi hanno meno probabilità di staccarsi quando si stampa su una piastra di acciaio liscia. Alcuni utenti apprezzano anche che il lato inferiore delle loro stampe sia liscio e lucido. Per tutti i dettagli e le considerazioni sulla piastra liscia, consulta la pagina Piastra di acciaio liscia.

Piastra verniciata a polvere testurizzata

La superficie di questa piastra è ricoperta da uno speciale polimero (Ultem) per garantire un'adesione perfetta. Le piastre di acciaio verniciate a polvere sono migliori per la stampa di oggetti con materiali come PETG, CPE o Flexfill (TPU) che tendono ad aderire troppo a una superficie liscia, mentre possono essere rimossi più facilmente da quella testurizzata. Per tutti i dettagli e le considerazioni sulla piastra testurizzata, consulta Piastra in acciaio Testurizzata.

Piastra Satinata 

The Satin sheet further expands our line-up of print sheets. Its powder-coated surface with a lightly textured matte finish offers an optimal level of adhesion and is fully compatible with a wide range of common and less-common filaments. For all details and considerations of the Satin sheet, please see Satin steel sheet.

Piastra PA nylon 

La speciale piastra di nylon PA è stata realizzata per la stampa di poliammidi (Nylon), poiché l'adesione alle piastre PEI standard è generalmente molto scarsa. Si presenta con una texture opaca, simile alla piastra di acciaio satinato con superficie in PEI. La piastra è compatibile con la maggior parte delle poliammidi e del PETG; altri materiali potrebbero avere un'adesione insufficiente e dovrebbero essere stampati sulle nostre piastre PEI standard. Per tutti i dettagli e le considerazioni sul foglio di nylon PA, consulta Piastra nylon PA.

Le stampe non si attaccano

Se la superficie di stampa è perfettamente pulita e sono stati rimossi tutti i residui di unto, come indicato nelle linee guida per il tuo tipo di piastra d'acciaio, e se l'altezza del primo layer è stata impostata in modo perfetto, ma la stampa non aderisce ancora in modo affidabile alla superficie di stampa, dai un'occhiata a Problematiche primo layer.

Questo articolo è stato utile?

Commenti

Hai ancora delle domande?

Hai ancora delle domande?

Se hai una domanda su qualcosa che non è trattato qui, dai un'occhiata alle nostre risorse aggiuntive.
E se questo non dovesse funzionare, è possibile inviare una richiesta a [email protected] o tramite il pulsante qui sotto.

Contattaci