IT
  • English
  • Čeština
  • Español
  • Deutsch
  • Polski
  • Français
Login

Orientamento oggetto

Rilevante per:
Ultimo aggiornamento 6 months ago
Questo articolo è disponibile anche nelle seguenti lingue: 
CSDEENESFRPL

L'orientamento dell'oggetto è fondamentale con la stampa (M)SLA. Influenza notevolmente la qualità di stampa risultante e nel caso della SL1, che polimerizza tutto lo strato in una volta, influisce direttamente sul tempo di stampa.

Potreste aver notato che le stampe SLA sono spesso posizionate con un angolo di 45 gradi. Ci sono diverse ragioni per questo:

  • Le grandi superfici piane orizzontali richiedono molta forza per separarsi dal fondo del serbatoio quando lo strato è polimerizzato (avrebbero bisogno di più supporti)
  • Gli oggetti inclinati coprono un'area più grande, quindi i supporti sotto questi oggetti sono distribuiti più uniformemente
  • Anti-aliasing migliore

Lasciare che gli oggetti crescano gradualmente sotto un angolo è di solito il modo più sicuro per ottenere delle belle stampe. Detto questo, alcuni oggetti possono essere posizionati direttamente sulla piattaforma di stampa per ottenere risultati migliori.

Nella maggior parte dei casi, l'oggetto avrà più di un singolo orientamento corretto. Questo accade di solito con gioielli o statue varie. La regola empirica qui è quella di cercare di ruotare l'oggetto in modo da ridurre al minimo il numero di punti in cui l'oggetto partirebbe a mezz'aria. Noi chiamiamo questi punti isole. Queste aree non possono essere stampate senza supporti - e siccome è generalmente meglio evitare di usare supporti, dovresti sempre cercare di trovare un orientamento migliore.

Sono disponibili 3 strumenti per modificare l'orientamento degli oggetti:

Strumento Ruota (sinistra), strumento Posiziona su faccia (centro) e strumento Ottimizza orientamento (destra)

Strumento Ottimizza Orientamento

Quando si seleziona un modello e si utilizza lo strumento Ruota, è possibile scegliere tra 3 diversi algoritmi di auto-orientamento:

  • Migliore qualità della superficie
  • Riduzione delle sporgenze (supporti minimi)
  • Altezza Z minima (tempo di stampa minimo)

Tempo di stampa

I tempi di stampa della SL1 e SL1S Speed sono definiti da una semplice moltiplicazione: il numero di strati × (tempo di esposizione + tempo di inclinazione). Non importa quanti oggetti ci siano sulla piattaforma di stampa (e quanto siano complessi), i tempi di esposizione sono costanti per tutta la stampa - ad eccezione dei primi dieci strati, che richiedono un tempo leggermente più lungo per essere completati.

In altre parole, la stampa di un oggetto alto richiederà meno tempo, se lo si stende in piano sulla piattaforma di stampa. Per quanto riguarda il tempo, non importa se mettete un solo oggetto sulla piattaforma - o una dozzina. Il tempo di stampa sarà sempre il numero di strati moltiplicato per il tempo di esposizione di un singolo strato.

Questo articolo è stato utile?

Commenti

Devi aver effettuato l'accesso prima di aggiungere un commento.
0
Hai ancora delle domande?

Hai ancora delle domande?

Se hai una domanda su qualcosa che non è trattato qui, dai un'occhiata alle nostre risorse aggiuntive.
E se questo non dovesse funzionare, è possibile inviare una richiesta a info@prusa3d.com o tramite il pulsante qui sotto.