IT
  • English
  • Čeština
  • Español
  • Deutsch
  • Polski
  • Français
Login

PrusaPrint (Rpi Zero e Octoprint)

Rilevante per:
Ultimo aggiornamento 4 months ago
Questo articolo è disponibile anche nelle seguenti lingue: 
CSDEENESFRPL
Raspberry Pi Zero W non possiede il Wi-Fi a 5GHz (solo 2.4GHz), e un processore non particolarmente potente. Non supporta l'utilizzo di una grande quantità di plugin per Octoprint nè lo streaming video e non è ufficialmente raccomandato dal progetto OctoPrint.
Utilizzare modelli più potenti come il 3B+ o l'ultimo RPI 4 per sfruttare appieno i vantaggi di Octoprint.
Tuttavia, questi devono essere collegati tramite USB, in più hanno bisogno di un alimentatore separato, il che si traduce in una configurazione meno pulita.

In questo articolo descriveremo i preparativi e le configurazioni necessarie per dotare la MK3S con Octoprint utilizzando un Raspberry Pi Zero. Qui di seguito spiegheremo come saldare i pin GPIO corretti e connettere il Raspberry Pi alla stampante.

PRUSAPRINT (L'IMMAGINE OCTOPRINT PERSONALIZZATA DI PRUSA) NON È PIÙ AGGIORNATA E NON VIENE PIÙ MANTENUTA! Se si desidera utilizzare Octoprint, si consiglia di seguire la guida a creare la propria immagine Octoprint. Lanceremo PrusaLink e PrusaConnect, la soluzione propria di Prusa, nel prossimo futuro.  

È possibile eseguire Octoprint sulla maggior parte delle versioni del Raspberry Pi (Zero, 2, 3, 3B, ecc.) ma questo è trattato in un altro articolo. Abbiamo scelto il Raspberry Pi Zero W per questo tutorial, in quanto si integra perfettamente con la Einsy RAMBo delle MK3S senza bisogno di un alimentatore esterno.

Questa guida non copre altre alternative di frutta come Banana Pi, Orange Pi, ecc.

Distinguere tra i modelli Pi Zero W e Pi Zero. La lettera "W" indica il Wireless. L'acquisto di un Pi Zero più economico senza trasmissione Wi-Fi non funzionerà con questa guida!

Parti e preparazioni

Per completare questa guida sono necessari i seguenti componenti:

  • Rasperry Pi Zero W
  • 2x20-pin Strip Dual Male Header, con 18 mm pin.
  • scheda Micro SD di almeno 8GB (16 GB è consigliata).
  • Cornice RPi Zero stampata.
Per creare una connessione tra RPi Zero W e la scheda EINSY è necessario un header GPIO da saldare alla scheda RPi. Sarà necessario un Header break-away 2x20-pin Strip Dual Male, la versione con pin da 18 mm. Questi tipi di header sono disponibili in diverse versioni, ma la parte cruciale è che siano lunghi 18 mm.
2x20-pin Strip Dual Male Header
 
Una volta che avete il vostro Pi e i pin, questi devono essere installati sulla Einsy Rambo. Per garantire la corretta posizione dei pin e la distanza ottimale, i nostri sviluppatori hanno creato una parte stampata, il telaio RPi Zero Frame, che si posiziona tra RPi Zero e la scheda EINSY. Questo viene utilizzato anche come modello per saldare i pin, assicurando che vadano dove devono andare.
RPi Zero Frame
 
La cornice RPi Zero Frame può essere scaricata qui. Le impostazioni consigliate per la stampa sono profilo 0.2 SPEED e materiale PETG o ABS.
L'RPi Zero Frame non è del tutto compatibile con il layout dell'RPi Zero 2. Fate attenzione se lo utilizzate o cercate un remix.

Saldare i pin GPIO

Alcune parti di questa guida richiedono l'uso di strumenti di saldatura e taglio. Si prega di leggere attentamente le istruzioni per tali dispositivi/strumenti e di utilizzare i dispositivi di protezione personale. Prusa Research non si assume alcuna responsabilità e declina espressamente la responsabilità per perdite, lesioni o danni.

Preparare un pezzo di header GPIO, come nell'illustrazione sopra, semplicemente spezzando la lunghezza necessaria e tirando fuori i perni che non servono con delle pinze (immagine a destra).

Stiamo connettendo questo header ai pin UART (5V, GND, TXD, RXD) per la comunicazione seriale, a al GPIO22 come supporto meccanico.
 
Mettete insieme la cornice stampata, l'RPi Zero, e i pin GPIO come nell'illustrazione qui sotto, assicurarsi che le punte dei pin GPIO siano sporgenti di circa 1 mm dai fori corretti. Adesso si è pronti a saldare i pin.

Durante la saldatura, è necessario che la saldatura "fluisca", in modo che si leghi correttamente ai pin e alle piastre dell'RPi Zero. Se si finisce con palline e chiazze, è necessario rieseguire la saldatura per un collegamento corretto. La saldatura deve aderire ai pin e alle piastre. Si desidera che le saldature siano dei "coni" come le immagini qui sopra e qui sotto. La maggior parte delle saldature diventano anche lucide se fatte correttamente. Se non si ha esperienza di saldatura si consiglia di guardare alcuni video sulle basi.

Installazione su scheda SD

L'hardware RPi Zero W è ora pronto per essere installato nella custodia Rambo, ma per la mancanza di accesso una volta installato, è necessario prima preparare la scheda SD che esegue il suo sistema operativo.
PRUSAPRINT (L'IMMAGINE OCTOPRINT PERSONALIZZATA DI PRUSA) NON È PIÙ AGGIORNATA E NON VIENE PIÙ MANTENUTA! Se volete usare Octoprint, vi consigliamo di seguire la guida creare la propria immagine Octoprint. Lanceremo PrusaLink e PrusaConnect, la soluzione propria di Prusa, nel prossimo futuro.

Connettere lo RPi Zero alla stampante

  1. Assicurarsi che la stampante sia spenta, tagliare con cura tutte le parti in plastica indicate e rimuovere la parte tagliata. Durante il processo di taglio, FARE ATTENZIONE A NON TAGLIARE la scheda Einsy!!!
Sulla MK3 (non S) potrebbe non esserci quest'area preparata per il taglio. Si può comunque tagliare, ma bisogna prestare maggiore attenzione e non si avrà la copertura protettiva. Noi consigliamo di stampare l'ultima versione della custodia Rambo.
  1. Inserire RPi, con la sua cornice, nei fori di connessione indicati sotto (riquadro verde). Quindi, montare il coperchio per proteggere il RPi Zero W (frecce viola).
  1. Assicurarsi che l'RPi Zero sia installato correttamente ispezionando il connettore sull'altro lato dell'Einsy Rambo (frecce verdi). Si noti che la posizione del perno di sostegno è nell'angolo (freccia viola).

Controllare se RPi funziona

Andare sulla stampante Menù LCD -> Impostazioni -> Porta RPi, e assicurarsi che sia impostato su ON. Ritornare alla schermata iniziale della stampante. Ora, attendere qualche minuto. L'RPi Zero non è un computer superveloce e ha bisogno di tempo per avviarsi.

Poi aprire il browser e provare ad aprire il sito web: octopi.local. Se octopi.local non funziona, seguire i seguenti passi: Controllare il router per un nuovo indirizzo IP, utilizzando un'applicazione come Fing, o attendere che l'indirizzo venga visualizzato sul display della stampante.

Non appena si dispone dell'IP, aprire un browser web sul PC, digitarlo e premere Invio. Se la pagina web di Octoprint si carica, potete continuare.

Risoluzione dei problemi

OctoPrint fornito da Prusa Research viene testato e viene confermato il corretto avvio. Se non è possibile accedere all'interfaccia web, controllare quanto segue:

  • La porta RPi è attiva sulla stampante?
  • È stato inserito il nome corretto della rete Wi-Fi (SSID) e la password corretta?
  • RPi Zero W è collegato correttamente alla scheda EINSY RAMBo?
  • Si è connessi alla stessa rete Wi-Fi?
Questo articolo è stato utile?

Commenti

Devi aver effettuato l'accesso prima di aggiungere un commento.
0
Hai ancora delle domande?

Hai ancora delle domande?

Se hai una domanda su qualcosa che non è trattato qui, dai un'occhiata alle nostre risorse aggiuntive.
E se questo non dovesse funzionare, è possibile inviare una richiesta a info@prusa3d.com o tramite il pulsante qui sotto.