IT
  • English
  • Čeština
  • Deutsch
  • Polski
  • Français
  • 日本語
Login

Tiro a freddo (MK4, MK3.9, XL)

Menu
Rilevante per:
Ultimo aggiornamento 7 days ago
Questo articolo è disponibile anche nelle seguenti lingue: 
ENCSPLDEFRJA

Il "cold pull" (tiro a freddo) è una tecnica che permette di pulire l'ugello e l'hotend della stampante da qualsiasi materiale che possa essere incastrato o bruciato all'interno. Può essere utilizzata anche per pulire l'hotend durante la consueta routine di manutenzione.

Se si utilizza l'ugello Nozzle X (che richiede l'Adattatore per Ugelli V6), non eseguire il tiro a freddo, ma utilizzare solo il filamento di pulizia.
Sugli ugelli ObXidian è possibile effettuare tiri a freddo.

Il tiro a freddo deve essere eseguito se l'ugello è intasato solo parzialmente e se è possibile estrudere ancora un po' di filamento. Se l'ugello è completamente intasato, controllare l'articolo sull'hotend intasato per MK4, o l'articolo sull'hotend intasato per XL.

Dai nostri test è emerso che il PLA è il migliore per il tiro a freddo, poiché altri filamenti non trattengono la punta come invece avviene con il PLA e si strappano o si sciolgono troppo. Tuttavia, esistono filamenti specifici per la pulizia degli hotend.

Passi preliminari

Se la tua stampante è dotata di un calzino in silicone, ti consigliamo di rimuoverlo prima di iniziare la procedura.

ATTENZIONE: non manipolare l'hotend o il calzino in silicone se la stampante non è completamente raffreddata a temperatura ambiente. Le parti riscaldate possono causare gravi ustioni!

Su Original Prusa XL, eseguire questi due passaggi prima di eseguire il cold pull.

  1. Inserire un pezzo di filamento nel tubo laterale in PTFE, quanto basta per attivare il sensore di filamento laterale. 
  2. Svitare il tubo Bowden in PTFE sopra l'estrusore.

Procedura di tiro a freddo

  1. Caricare un pezzo di filamento PLA nell'estrusore, inserendolo dall'alto. La stampante richiede la selezione del materiale: selezionare PLA e completare la procedura di caricamento. 
  2. Aprire lo sportello Idler.
    Original Prusa MK4Original Prusa XL
  3. Andare su Menù LCD -> Controllo -> Temperatura -> Temperatura ugello e impostare una temperatura di 270 °C.
  4. Una volta raggiunti i 270 °C, spingere il filamento di PLA finché non inizia a fuoriuscire dall'ugello.
  5. Fermare il riscaldamento premendo su Raffredda da Menù LCD -> Controllo -> Temperatura -> Raffredda, o premendo il pulsante di reset. 
  6. Continare a spingere manualmente il filamento finché la temperatura sarà troppo bassa per scioglierlo e fuoriuscire (circa 170 °C per PLA). Affinché il tiro a freddo avvenga correttamente, l'ugello deve essere riempito.
  7. Rimuovere il materiale estruso dall'ugello in modo da non ostacolare la successiva estrazione.
  8. Attendere che la temperatura raggiunga i 100 °C. Appena raggiunti i 100 °C, afferrare il filamento con una pinza e tirarlo fuori dall'estrusore in modo lento ma costante. Assicurarsi di tirare verso l'alto e non lateralmente, altrimenti il filamento potrebbe spezzarsi all'interno. Tenere l'estrusore con l'altra mano.
  9. Non smettere di tirare finché il filamento non è completamente estratto dall'estrusore.
  10. Chiudi l'Idler e il blocco girevole (Idler Swivel).

Risultati

Sulla punta del filamento estratto si possono notare resti del materiale precedente o dello sporco bruciato che si è depositato nell'ugello (immagine a sinistra). Si consiglia di ripetere questa procedura più volte finché il filamento non esce pulito.

L'immagine di destra mostra come dovrebbe apparire un filamento tirato a freddo e pulito. È importante che sia presente l'impronta dell'ugello, in modo da essere sicuri che l'ugello sia stato riempito e che non sia rimasto nulla all'interno. Inoltre, il colore non deve essere mescolato con quello usato in precedenza o presentare segni scuri.

dirty cold pullclean cold pull
Questo articolo è stato utile?

Commenti

Hai ancora delle domande?

Hai ancora delle domande?

Se hai una domanda su qualcosa che non è trattato qui, dai un'occhiata alle nostre risorse aggiuntive.
E se questo non dovesse funzionare, è possibile inviare una richiesta a [email protected] o tramite il pulsante qui sotto.

Contattaci