IT
  • English
  • Čeština
  • Español
  • Deutsch
  • Polski
  • Français
Login

8. Controllo finale & Calibrazione

8. Controllo finale & Calibrazione

8. Controllo finale & Calibrazione
Rilevante per:
Ultimo aggiornamento a year ago
8. Controllo finale & Calibrazione
 Difficoltà
Difficile
 Passi
18
 Lingue disponibili
ENCSPLDEESFR

Passo 1 Preparazione calibrazione SuperPINDA (facoltativo)

Preparazione calibrazione SuperPINDA (facoltativo)
Preparazione calibrazione SuperPINDA (facoltativo)
IMPORTANTE: la regolazione della SuperPINDA è necessaria solo nel caso in cui tu abbia smontato l'intero estrusore e spostato il sensore. In caso contrario (ad es. possessori di MK3S e MK3S+), puoi saltare al passo 5.

Nei prossimi passi, ricalibreremo l'altezza della sonda SuperPINDA sull'estrusore.

Questa procedura di calibrazione è la stessa per le stampanti dotate del vecchio sensore di livellamento P.I.N.D.A.
Mentre si muove l'estrusore, il motore dell'asse X funziona come un alternatore. Si genererà una piccola quantità di elettricità e l'LCD potrebbe sfarfallare. Muovi l'estrusore abbastanza lentamente e in futuro usa sempre i controlli della stampante.

Passo 2 Regolazione della SuperPINDA (parte 1)

Regolazione della SuperPINDA (parte 1)
Regolazione della SuperPINDA (parte 1)
Regolazione della SuperPINDA (parte 1)
Regolazione della SuperPINDA (parte 1)
Accertati che la stampante sia spenta e con la spina scollegata.
Non posizionare il piano in acciaio sul piano riscaldato durante la regolazione sensore SuperPINDA. Per farlo, aspetta di eseguire la Calibrazione Z.
Sposta manualmente l'estrusore posizionandolo tutto a sinistra.
Ruotando contemporaneamente ENTRAMBE le barre filettate sull'asse Z, sposta l'ugello fino a raggiungere il piano riscaldato. Cerca di ruotare le barre equamente!
Verifica nuovamente, guardando da un'altra angolazione, che l'ugello tocchi leggermente il piano di riscaldamento. Assicurati che l'ugello non graffi la superficie e che il piano riscaldato non si pieghi durante l'intera procedura.

Passo 3 Regolazione della SuperPINDA (parte 2)

Regolazione della SuperPINDA (parte 2)
Regolazione della SuperPINDA (parte 2)
Regolazione della SuperPINDA (parte 2)
Sposta l'estrusore verso destra fino a fine corsa .
Fai attenzione a non graffiare la superficie durante il movimento! Se l'ugello inizia a scavare nel piano di riscaldamento, solleva il lato destro dell'asse X ruotando il motore Z destro leggermente in senso orario.
Se è necessaria una regolazione, puoi ridurre l'altezza dell'ugello ruotando il motore Z di destra in senso antiorario.

Passo 4 Regolazione della SuperPINDA (parte 3)

Regolazione della SuperPINDA (parte 3)
Regolazione della SuperPINDA (parte 3)
Regolazione della SuperPINDA (parte 3)
Regolazione della SuperPINDA (parte 3)
Sposta l'estrusore al centro dell'asse X.
Prendi una fascetta dalla confezione e posizionala sotto il sensore SuperPINDA. Sfrutta la parte centrale della fascetta, non la punta.
Allenta la vite che tiene il sensore SuperPINDA e premi delicatamente il sensore contro la fascetta.
Stringi nuovamente la vite sul supporto della SuperPINDA.
!!! NON usare la colla per fissare la sonda SuperPINDA nel supporto, non sarà più possibile liberarla !!!
L'altezza corretta della sonda SuperPINDA in relazione all'ugello dovrebbe essere simile a quella nell'ultima immagine.

Passo 5 Due tipi di firmware MMU

Due tipi di firmware MMU
Due tipi di firmware MMU
Due tipi di firmware MMU
IMPORTANTE!!! Prima di iniziare il download e il flashing. Ci sono due tipi di firmware per l'MMU2S. Assicurati di poterli distinguere.
Firmware EINSY RAMBo: Questo firmware viene flashato sulla scheda all'interno della scatoletta nera vicino al piano di riscaldamento. Utilizza un cavo USB di tipo B. (es. prusa3D_fw_MK3S_3_10_0_4481.hex o prusa3D_fw_MK25S_3_10_0_4481_RAMBo13a_en-cz.hex)
Firmware della scheda MMU2S: Questo firmware è flashato sulla scheda all'interno dell'unità MMU2S sulla parte superiore del telaio. Usare il cavo Micro-USB. (es. prusa3d_fw_MMU2board_1_0_6.hex)
I firmware della stampante e dell'unità MMU2S sono entrambi disponibili per il download in un unico pacchetto su prusa3d.com/drivers
PrusaSlicer non ti permetterà di flashare accidentalmente un firmware errato su ogni scheda.

Passo 6 Scarica il software necessario

Scarica il software necessario
Scarica il software necessario
Individua ORIGINAL PRUSA MMU2S nell'elenco. Nella sezione Drivers & Apps, scarica il pacchetto più recente.
Mantieni aperta questa pagina per il prossimo passo!
Installare i driver su sistema Windows, macOS o Linux.
PrusaSlicer fa parte del pacchetto dei driver. Include lo strumento di aggiornamento del firmware. Il pacchetto dei driver include anche oggetti di prova da stampare.

Passo 7 Scarica il nuovo firmware.

Scarica il nuovo firmware.
Scarica il nuovo firmware.
Torna su help.prusa3d.com/downloads per scaricare il firmware della tua stampante e dell'unità MMU2S.
Scarica il file zip con il firmware più recente per la MMU2S sul tuo computer e decomprimilo.
Notare l'esistenza di due tipi di firmware per la MMU2S. Una è per l'unità MMU2S (in cima alla cornice), l'altra è per la stampante stessa.
Per la MK3S MMU2S e per la MK2.5S MMU2S utilizza la combinazione firmware 3.9.3 e 1.0.6 o successive.  Non utilizzare il firmware MMU2 per l'unità MMU2S.
Eseguiremo il flash del firmware nel prossimo passo. Accertati di aver preparato entrambi i cavi e che la stampante sia accesa.

Passo 8 Aggiornare entrambi i firmware utilizzando PrusaSlicer

Aggiornare entrambi i firmware utilizzando PrusaSlicer
Aggiornare entrambi i firmware utilizzando PrusaSlicer
Aggiornare entrambi i firmware utilizzando PrusaSlicer
Aggiornare entrambi i firmware utilizzando PrusaSlicer
Accertati che la stampante sia accesa.
Apri PrusaSlicer e dal menù superiore seleziona Configurazione -> Installa firmware stampante.
Per prima cosa, seleziona il file del firmware della stampante sul tuo disco rigido (.hex). Non posizionare il firmware su una cartella condivisa in rete.
Connetti la stampante al computer utilizzando il cavo USB Tipo B in dotazione e selezionalo dal menu. Premi su Ri-scansiona se la stampante non è in lista
Premi sul tasto Flash.
Attendi la fine del processo. Puoi cliccare su "Avanzato: ..." per vedere il registro dettagliato del processo di aggiornamento.
Quando il processo di aggiornamento è completo verrai informato.
Adesso, ripeti questo passo, ma questa volta connetti il cavo MicroUSB e seleziona il firmware per l'unità MMU2S.
Nel caso riscontrassi problemi aggiornando il firmware ti invitiamo a consultare il nostro articolo per la risoluzione dei problemi.

Passo 9 Aggiungere le impostazioni MMU2 in PrusaSlicer

Aggiungere le impostazioni MMU2 in PrusaSlicer
Aggiungere le impostazioni MMU2 in PrusaSlicer
Aggiungere le impostazioni MMU2 in PrusaSlicer
Aggiungere le impostazioni MMU2 in PrusaSlicer
Prima di chiudere PrusaSlicer, aggiungi i profili stampante MMU2S!!!
I G-code per MMU2 e MMU2S non sono compatibili!
Dal menu superiore seleziona Configurazione -> Configurazione guidata
Individua le opzioni per MMU2S e seleziona la tua stampante
Clicca Successivo, poi Fine
Espandi il menù della Stampante e controlla se è presente l'opzione MMU2S. Se non è presente, ripeti nuovamente l'operazione.

Passo 10 Calibrazione sensore IR di filamento

Calibrazione sensore IR di filamento
Calibrazione sensore IR di filamento
Calibrazione sensore IR di filamento
Calibrazione sensore IR di filamento
Liberare il tubo PTFE dall'estrusore svitando il raccordo.
Svita le due viti che fissano il comignolo con il sensore IR di filamento.
Assicurati che il comignolo possa essere spostato a destra e a sinistra dopo aver allentato le due viti.
Inserisci la chiave a brugola da 1.5mm nell'estrusore. Non spingerla ancora fino in fondo.

Passo 11 Calibrazione sensore IR di filamento 2

Calibrazione sensore IR di filamento 2
Calibrazione sensore IR di filamento 2
Calibrazione sensore IR di filamento 2
Calibrazione sensore IR di filamento 2

Vai su Menu -> Supporto -> Info Sensore -> Sensore Fil.

Il Sensore Fil. dovrebbe indicare un valore di 0 quando la chiave a brugola quando la chiave a brugola non è spinta fino in fondo, in modo che lo sportellino dell'idler non sia inclinato verso l'esterno.

Ora spingi la chiave a brugola da 1.5mm verso il basso fino a quando non arriva tra gli ingranaggi Bondtech.
(non aver paura di applicare una discreta forza verso il basso per far entrare la chiave tra gli ingranaggi)

Lo sportello dell'idler sulla destra dell'estrusore dovrebbe inclinarsi leggermente verso fuori simulando l'inserimento del filamento.

La linea Sensore Fil.: sul display LCD dovrebbe indicare un valore di 1 quando la chiave a brugola (o un filamento) è inserito.
Sposta il comignolo a sinistra o a destra finché il numero sul display LCD cambia in modo affidabile quando si inserisce e si rimuove la chiave a brugola dagli ingranaggi Bontech nell'estrusore!

Passo 12 Calibrazione sensore IR di filamento 3

Calibrazione sensore IR di filamento 3
Calibrazione sensore IR di filamento 3
Calibrazione sensore IR di filamento 3
Calibrazione sensore IR di filamento 3
Calibrare il sensore IR di filamento è fondamentale affinché l'unità MMU2S funzioni correttamente.
Ripeti questo controllo più volte.

Conferma che il sensore funziona correttamente: Vedi nuovamente il display LCD se cambia il numero del Sensore Fil.

mostra 1 quando la chiave a brugola (o il filamento) è inserito a fondo
oppure 0 quando non è inserito fino in fondo.
Quando il sensore funziona in modo sicuro e corretto, blocca il comignolo in posizione stringendo le due viti che lo tengono con una chiave a brugola da 2,5 mm.
Riposiziona il PTFE sull'estrusore avvitando il raccordo.
Maggiori informazioni sulla calibrazione del sensore IR di filamento si trovano nell'articolo Procedura di calibrazione del sensore IR o nel capitolo 7.1 del Manuale.

Passo 13 Preparazione della calibrazione del sensore SuperFINDA

Preparazione della calibrazione del sensore SuperFINDA
Preparazione della calibrazione del sensore SuperFINDA
Preparazione della calibrazione del sensore SuperFINDA
Preparazione della calibrazione del sensore SuperFINDA

Congratulazioni, hai calibrato il sensore di filamento IR. Ora possiamo passare alla calibrazione del sensore SuperFINDA all'interno del selettore sulla MMU2S.

Nella fase successiva, controlleremo se il sensore rileva correttamente il filamento e regoleremo la sua posizione se necessario.
È molto importante che sia il sensore IR di filamento che il sensore SuperFINDA funzionino in modo affidabile e forniscano letture accurate.
La revisione più recente dell'unità MMU2S ha finestre di ispezione sui lati del selettore. È un buon punto di partenza per allineare la parte inferiore della sonda SuperFINDA esattamente con la parte superiore della finestra di ispezione quando si guarda dal lato del motore del selettore.
Inizia liberando il tubo in PTFE dal selettore MMU2S svitando il raccordo.

Passo 14 Calibrazione SuperFINDA

Calibrazione SuperFINDA
Calibrazione SuperFINDA
Calibrazione SuperFINDA
Calibrazione SuperFINDA

Prendi un pezzo di filamento con una punta affilata e inseriscilo nel selettore, nel foro da cui hai rimosso il tubo PTFE con raccordo nel passo precedente.

Dai un'occhiata alla sonda SuperFINDA dall'alto e osserva la piccola luce rossa all'interno del sensore che si spegne quando il filamento solleva la sfera d'acciaio all'interno del selettore.

Se la luce è ancora accesa, bisogna abbassare leggermente la SuperFINDA. Se la luce non si accende, solleva la sonda SuperFINDA rilasciando la vite al suo lato, spostando la sonda e stringendola di nuovo.
Ripeti il test e regola l'altezza della SuperFINDA di conseguenza fino ad avere letture affidabili dalla sonda ogni volta che inserisci e rimuovi il filamento.
Se non riesci a vedere la luce sopra la SuperFINDA, puoi vedere le letture da Menu -> Supporto -> Info Sensore -> FINDA.
Dopo aver finito di calibrare il SuperFINDA, stringere completamente la vite che tiene il sensore in posizione.

Attacca il tubo PTFE con il raccordo sull'unità MMU2S.

Passo 15 Prepararsi a caricare i filamenti per la configurazione del test.

Prepararsi a caricare i filamenti per la configurazione del test.
Prepararsi a caricare i filamenti per la configurazione del test.
Prepararsi a caricare i filamenti per la configurazione del test.

Congratulazioni! La parte più difficile è finita. Hai appena calibrato con successo i sensori.

Ora possiamo passare al caricamento dei filamenti e alla stampa dell'oggetto di prova!

La configurazione nella prima foto è quella che stiamo cercando di ottenere.

Da notare il posizionamento del supporto della bobina. È importante perché nessun filamento rimanga incastrato e nulla interferisca.
Prepara almeno due diversi filamenti di PLA e assicurati che entrambi abbiano una punta affilata all'estremità, come si vede nell'immagine.

Passo 16 Collegare i tubi di PTFE posteriori

Collegare i tubi di PTFE posteriori
Collegare i tubi di PTFE posteriori
Inserisci il PTFE dall'unità MMU2S al buffer.
Inserisci la vite M3x12 accanto al PTFE e avvitala appena in modo che il PTFE non esca. Non stringere troppo la vite. Un attrito eccessivo nel PTFE potrebbe causare problemi durante la stampa in seguito.
Ripeti la stessa operazione per tutti gli altri tubi in PTFE. È possibile sistemare le posizioni dei filamenti secondo le proprie preferenze.

Passo 17 Caricare il filamento nel buffer

Caricare il filamento nel buffer
Caricare il filamento nel buffer
Caricare il filamento nel buffer
Caricare il filamento nel buffer
Inserisci il filamento nel buffer fino a quando non esce dall'altro lato. Afferrarlo con una pinza a becchi lunghi.
Guida il filamento nel tubo PTFE che porta alla prima posizione più a sinistra dell'unità MMU2S.
Carica almeno due diversi filamenti di PLA nelle posizioni 1 e 2.

Passo 18 Caricare un filamento nella MMU2S

Caricare un filamento nella MMU2S
Caricare un filamento nella MMU2S
Caricare un filamento nella MMU2S
Vai su Menu -> Carica filamento.
Seleziona la posizione del filamento e inserisci l'estremità del filamento nel corrispondente tubo PTFE posteriore finché l'unità MMU inizia a tirare il filamento. Il filamento deve essere dritto e avere una punta affilata.
Le posizioni dei filamenti sono etichettate 1,2,3,4,5 da sinistra a destra.
Ripeti per il secondo filamento.
Questa guida è stata utile?

Commenti

Devi aver effettuato l'accesso prima di aggiungere un commento.
Hai ancora delle domande?

Hai ancora delle domande?

Se hai una domanda su qualcosa che non è trattato qui, dai un'occhiata alle nostre risorse aggiuntive.
E se questo non dovesse funzionare, è possibile inviare una richiesta a [email protected] o tramite il pulsante qui sotto.

Contattaci